Vai al contenuto

PITTORE

Gabriele Papasidero

gabriele-papasidero-pittore

Nasce a Rossano Calabro nel 1993 e sviluppa la sua passione per l’arte tra i colori ed i pennelli del  padre, ingegnere, ma pittore per hobby. Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, per poi specializzarsi nel 2018 a Roma, dove tutt’ora vive e lavora. Sin dall’inizio del suo percorso artistico ha sempre sperimentato un linguaggio innovativo nella sua pittura, ma cercando comunque il richiamo ai grandi artisti del passato con il figurativo. È per lui fondamentale conservare le caratteristiche tipiche della pittura, come le pennellate, le ombre e la plasticità seppur avvicinandosi all’immagine fotografica. A tutto questo aggiunge un pizzico della famosa Pop Art, inserendo in alcuni dei suoi quadri delle immagini di prodotti commerciali in cui ci imbattiamo puntualmente ogni giorno, un sacchetto di M&M’s , un barattolo di marmellata, un pacchetto di sigarette… Studia le diverse tecniche artistiche nello Studio d’arte di Alessandro Marziano, vivendo lo studio come la “bottega” di una volta. Predilige la pittura ad olio cercando tramite essa di comunicare emozioni, allegre o malinconiche, a seconda dell’animo dello spettatore, utilizzando un carattere giocoso dei soggetti.

E quale mezzo potrebbe essere utilizzato per realizzare ciò se non i colori ad olio, con la loro brillantezza, ed una tela? La pittura è in grado di catturare un frammento di tempo della quotidianità ma anche l’emozione che quel frame concede rendendolo indelebile nel tempo.

OPERE IN VENDITA

il silenzio come mezzo per comunicare

Uno dei mezzi che Gabriele utilizza per comunicare è il Silenzio, trasmesso soprattutto dalle sue nature morte che con la loro composizione mandano un messaggio. È proprio in questo caso che la pittura diventa uno specchio che riflette contemporaneamente le emozioni del pittore mentre dipinge e dello spettatore mentre osserva, mettendo a nudo l’intimità di ognuno ma allo stesso tempo tenendola segreta. Ogni soggetto diventa protagonista e acquisisce un valore quando esso fa breccia nella vita dell’osservatore.

IL MIO MONDO CREATIVO